Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

CONTRATTI DI SVILUPPO– INVITALIA SPA

72

CONTRATTI DI  SVILUPPO– INVITALIA SPA

Il Contratto di Sviluppo è un nuovo strumento sorto in sostituzione dei Contratti di programma e di localizzazione il cui scopo è favorire l’attrazione di investimenti anche esteri e la realizzazione di progetti di sviluppo d’impresa rilevanti per rafforzare la produzione dell’Italia, soprattutto al Sud. Tali contratti sono finanziati dal MISE e Invitalia è il soggetto che si occupa di attuare tale misura.

Con il Contratto di Sviluppo, infatti, Invitalia sostiene gli investimenti di grandi dimensioni nel settore industriale, turistico e di tutela ambientale.

L’investimento complessivo minimo richiesto è di 20 milioni di euro. Solo per attività di trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli si riduce a 7,5 milioni di euro con incentivi che variano dal 40 all’80%.

Sono previste procedure di Fast TrackAccordo di Sviluppo e Accordo di Programma, a favore dei progetti strategici di grandi dimensioni e di significativo impatto sul sistema produttivo.

In un’ottica di accelerazione e semplificazione, il Decreto Ministeriale del 13.11.2020 ha introdotto delle modifiche alla disciplina in materia dei Contratti di sviluppo, Accordi di programma e Accordi di sviluppo, di cui al decreto ministeriale 9 dicembre 2014.

A partire dalle ore 12:00 del 20 settembre 2021 sono stati riaperti i termini per la presentazione delle domande di agevolazioni per investimenti di grandi dimensioni da realizzare attraverso i Contratti di sviluppo.

Ai fini della sottoscrizione di un Accordo di programma o di un Accordo di sviluppo, il decreto del Ministero dello Sviluppo economico prevede che le aziende, nel caso in cui abbiano previsto un incremento occupazionale, si impegnino a procedere prioritariamente all’assunzione dei lavoratori che risultino:

  • percettori di interventi a sostegno del reddito,
  • disoccupati a seguito di procedure di licenziamento collettivo,
  • lavoratori delle aziende del territorio di riferimento coinvolte da tavoli di crisi attivi presso il Ministero dello sviluppo economico.

Il Programma di sviluppo oggetto del Contratto può essere di tipo industriale, turistico o di tutela ambientale ed è composto da uno o più progetti di investimento e da eventuali progetti di ricerca, sviluppo e innovazione, connessi e funzionali tra loro.

Può prevedere anche la realizzazione di infrastrutture di pubblico interesse.

Cosa si può fare

Il Contratto di Sviluppo prevede le seguenti agevolazioni finanziarie:

  • contributo a fondo perduto in conto impianti,
  • contributo a fondo perduto alla spesa,
  • finanziamento agevolato,
  • contributo in conto interessi.

L’entità degli incentivi dipende dalla tipologia di progetto (di investimento o di ricerca, di sviluppo e innovazione), dalla localizzazione dell’iniziativa e dalla dimensione di impresa. Gli incentivi sono diversi per i progetti a finalità ambientale.

Per i tempi di istruttoria sono previsti da normativa all’incirca 190 giorni. Invitalia riceve l’istanza di accesso alle agevolazioni e ne invia copia al MISE e alle Regioni interessate al programma per un parere preliminare. I progetti possono essere finanziati anche dalle Regioni interessate sebbene la decisione finale sia sempre di Invitalia.

Vengono quindi analizzati la validità e la fattibilità tecnica, economica e finanziaria, se il programma sia idoneo per il perseguimento degli obiettivi sia economici che produttivi, la solidità economica e patrimoniale di chi partecipa, la situazione del settore di riferimento e il grado di innovatività del programma esposto.

I progetti sono avviati dopo la presentazione dell’istanza di accesso e il programma di sviluppo deve essere concluso entro 48 mesi dalla presentazione dell’istanza di accesso o entro un termine più breve in caso di co finanziamento con risorse comunitarie. I beni agevolati non possono essere dismessi prima di 5 anni o 3 anni nel caso di PMI dalla data di ultimazione del programma.

 

Rimaniamo a disposizione laddove voleste ulteriori chiarimenti.

Cordiali saluti

Comments are closed.