Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Ticket di licenziamento

308

Egregi Lettori ,
l’INPS, per l’anno 2023 ha aggiornato con la Circolare 14/2023, gli importi del ticket licenziamento a carico del datore di lavoro. Il datore di lavoro, in caso di interruzione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato, non per dimissioni, è tenuto al pagamento del cd. ticket licenziamento, ossia un contributo da versare all’INPS.
Il contributo è parametrato alla retribuzione da prendere a riferimento per il calcolo dell’indennità di disoccupazione NASpI che per il 2023 è di € 1.470,99.
Per il 2023, per ogni anno di lavoro alle dipendenze, per un massimo di 3 anni, il valore del ticket di licenziamento individuale è pari a, € 603,10 (41% di 1.470,99); € 1.809,30 complessivi per i contratti che hanno avuto una durata pari o superiore ai 36 mesi. La quota mensile per l’anzianità inferiore a 12 mesi è pari a € 50,26 .
Per i licenziamenti collettivi in cui si utilizza la percentuale dell’82% rispetto al massimale, il valore del ticket è pari a € 1.206,21 (valore mensile 100,51) per anzianità superiore a 12 mesi e a € 3.618,63 complessivi per anzianità pari o superiore a 36 mesi.
Si rimane a disposizione.
Cordiali saluti

Comments are closed.