Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Task force all’italiana, per scrivere una relazione mobilitati 76 esperti

 

La ministra dell’Innovazione tecnologica e della Digitalizzazione ha istituito un nuovo gruppo di lavoro. Si chiama “gruppo di lavoro data-driven per l’emergenza Covid-19” ed è, sottolinea l’articolo, “francamente impossibile non notare lo straordinario tempismo dell’iniziativa, scattata a molte settimane dall’inizio dell’emergenza. Il gruppo è ripartito in otto sottogruppi, che avranno il compito di analizzare i dati “sanitari e socio-economici” dell’epidemia.

Devono studiare le «soluzioni offerte dalle tecnologie digitali per la gestione dell’emergenza e il contenimento del contagio», oltre a «sfruttare le tecnologie innovative per la raccolta dei big data», ma anche i profili giuridici e la questione della teleassistenza”. Settantasei esperti dovranno produrre una documentata relazione al termine di questo lavoro, fissato a sei mesi «dopo la cessazione dello stato di emergenza, salvo espressa proroga».