Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Recupero dell’evasione, quei miliardi mancanti

L’Italia è all’avanguardia – dice la Nadef – nella ‘digitalizzazione delle certificazioni fiscali’.

A gennaio partirà lo scontrino digitale nei negozi, da emettere con una cassa collegata al sistema dell’Agenzia delle Entrate.

 

Da gennaio scorso è invece in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica fra imprese e fra imprese e consumatori.

La fatturazione elettronica è la prova che recuperare l’evasione è possibile e la tecnologia può essere d’aiuto.

Un primo bilancio dà segnali positivi, lo spazio per frodi si riduce perché aumenta la possibilità di fare verifiche.

 

Non è un caso se a gennaio il gettito dell’Iva è esploso: 6 miliardi, il 10% in più del gennaio 2018.

 

I dati, tuttavia, mostrano che lo zoccolo di gettito Iva assicurato da questa misura si assottiglia con il passare dei mesi.

 

A giugno la crescita è solo dell’1,5% rispetto al giugno precedente. Comunque parliamo di due miliardi in più. In estate, il crollo.

Persi oltre cento milioni di gettito Iva rispetto all’estate di un anno fa. Forse gli italiani hanno preso le misure ai nuovi vincoli e stanno imparando ad aggirarli.