Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Vito Trojano è il 34° Presidente nazionale della Federazione Italiana di Ginecologia e Ostetricia

176

Il Professor Vito Trojano è stato eletto, durante l’assemblea nazionale del 98° congresso Sigo svoltosi a Milano dal 13 al 16 dicembre 2023, come 34° Presidente nazionale della Federazione Italiana di Ginecologia ed Ostetricia (SIGO), che raccoglie e coordina da 141 anni oltre alle tre federate (AOGOI, AGUI, AGITE) tutte le società scientifiche del settore rappresentando la ostetricia e la ginecologia italiana a livello Internazionale.

Barese, allievo del Prof. Silvio Bettocchi e del Prof. Giorgio Cagnazzo, già Direttore del Dipartimento Donna e dell’UOC di Ginecologia e Prevenzione Oncologica dell’IRCCS Istituto Tumori di Bari, già consulente per il settore ostetrico – ginecologico dell’ISS e past president dell’AOGOI (l’Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani), è attualmente componente di alcune commissioni sia del Ministero della Salute che dell’AGENAS, oltre a far parte del Comitato Scientifico Nazionale della Fondazione Italia in Salute per quanto riguarda l’aggiornamento della legge sulla Responsabilità Professionale.

“L’impegno di questa grande squadra che compone la Federazione Sigo – dichiara Trojano – oggi deve essere rivolto soprattutto a un dialogo maggiore con le istituzioni a livello nazionale e regionale per una sanità sempre più avanzata scientificamente e tecnologicamente e maggiormente “umanizzata”, vicina alle esigenze degli utenti a partire dal territorio sino agli ospedali di riferimento, offrendo alle donne un più facile accesso alla corretta informazione in sanità e migliorando al massimo, con esse e con le associazioni di pazienti, i processi comunicativi“.

“Il miglioramento del DM 79 – continua Trojano – sull’organizzazione della rete ospedaliera-territoriale e sul management clinico-formativo e tecnologico delle aziende del SSN, il corretto utilizzo dell’intelligenza artificiale e della terapia genica, il fascicolo sanitario elettronico, la rivisitazione delle tabelle dei DRG, la stesura di nuove ed aggiornate linee guida da fornire al Ministero della Salute, le scuole di specializzazione e la nuova rete formativa, la Rete Oncologica con l’individuazione dei centri di rifermento integrati e dialoganti con l’organizzazione territoriale, le problematiche del Materno-infantile per una gravidanza sempre più consapevole ed informata, la PMA con le grandi problematiche relative alla “Crescente Denatalità”, l’ultimo e molto importante decreto attuativo sulle assicurazioni e sui tetti di risarcimento dei contenziosi in sanità, in corso di approvazione governativa, riguardante la Legge Gelli-Bianco sulla Responsabilità Professionale in Sanità, sono solo alcuni degli obbiettivi su cui la Federazione SIGO è attualmente impegnata e sta cercando di portare a termine per rendere il nostro settore scientifico-disciplinare sempre più competitivo a livello internazionale e sempre più attrattivo per i nostri giovani medici, verso cui deve essere rivolta una attenzione particolare”.

Comments are closed.