Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Coronavirus, farmaco Tocilizumab sperimentato su 11 pazienti pugliesi

Intanto la Regione fa sapere che non ritiene sia indicato effettuare tamponi a tappeto.

 

(GdM Online) – Attualmente, in Puglia, il farmaco Tocilizumab della società Roche, somministrato sui pazienti più gravi contagiati dal coronavirus, è in sperimentazione su 11 pazienti e nel corso della giornata, in base ai protocolli concordati con gli infettivologi, potrebbe essere esteso su altri ammalati. Lo ha comunicato il direttore del dipartimento regionale Salute, Vito Montanaro ai sindacati durante una video-conferenza che si è svolta questa mattina.

 

 

Secondo quanto si apprende da fonti sindacali, sui tamponi, invece, la Regione Puglia non ritiene sia indicato effettuarli a tappeto, sia perché non vi sono evidenze scientifiche che comprovano la validità di questa scelta, sia perché si rischia di sovraccaricare le strutture di diagnosi pregiudicandone l’attività. Per la diagnosi dei tamponi sono attivi i laboratori: del Policlinico di Bari, Foggia, Lecce ma anche lo Zooprofilattico di Foggia.

Nei prossimi giorni saranno attivati anche il laboratorio dell’istituto Zooprofilattico di Putignano, della Bat, di Taranto e Brindisi.