Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Questura di Bari: calo dei reati contro le donne

64

Calano tentati omicidi e reati sessuali. Ma sono quasi raddoppiate le denunce dei “reati spia” come maltrattamenti in famiglia e atti persecutori.

Dal 2020 al 2021 i tentati omicidi sono passati da sette a due. E nella prima metà dell’anno in corso, il reato è stato contestato una volta. I dati diffusi dalla Questura di Bari riguardano l’area metropolitana del capoluogo di regione. In tutto, i reati di violenza sessuale calano dai 62 del 2020 ai 58 dell’anno successivo; 13 casi nei primi sei mesi del 2022. Per quanto riguarda le lesioni dolose, si passa da 401 denunce nel 2020 alle 355 dell’anno successivo, fino alle 46 da gennaio a giugno di quest’anno.
Aumentano invece le denunce di reati “spia”. Più che raddoppiate le denunce per atti persecutori (da 92 a 192); quelle per maltrattamenti in famiglia passate da 151 a 283. Netto incremento degli interventi di forze di polizia e autorità giudiziaria, come allontanamenti dalla casa familiare e divieto di avvicinamento alla persona offesa.

Comments are closed.