Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Il Presidente AFORP Grazia Guida, auspica “che il governo trovi le risorse necessarie per la cancellazione del payback”

395

 

 

NOTA STAMPA

 
 
Payback: preoccupazione e apprensione tra le imprese per la imminente scadenza della proroga al 30 ottobre
 
 
Il Presidente AFORP Grazia Guida, auspica “che il governo trovi le risorse necessarie per la cancellazione del payback”
 
 
Tavolo per la governance che affronti tutte le criticità di sistema

 

 

Bari, 29.09.2023 – “Prosegue il nostro lavoro per la cancellazione del payback e per la governance del settore dei dispositivi medici insieme alle rappresentanze di categoria, per gettare le basi di un vero cambiamento e la costituzione di un tavolo per la governance che affronti tutte le criticità di sistema”. A pochi giorni dalla scadenza della proroga concessa dal Governo al 30 ottobre per il payback, la Presidente AFORP Grazia Guida, auspica “che il governo trovi le risorse necessarie per la cancellazione del payback e per una sanità sociale e universale che risponda al meglio ai bisogni della salute”.

 

C’è da intraprendere un percorso virtuoso in cui tutte le parti in campo, Governo, regioni e associazioni di categoria, promuovano un dialogo istituzionale continuo e perseverante, tra tutte le componenti interessate alla sanità,  – sottolinea la Presidente AFORPcosì come abbiamo anticipato con la sottoscrizione di un piattaforma comune con Confindustria, perché si disegni un futuro diverso e migliore, che possa ridurre le disuguaglianze e abbattere definitivamente il gap esistente tra sanità del nord e sanità del sud e affronti tutte le criticità”. L’incubo del payback è sempre in agguato e preoccupa non poco, anche perché mancano pochi giorni alla scadenza e se il governo non dovesse intervenire, le imprese saranno costrette a pagare oppure a chiudere le attività per la mancanza di liquidità.

 

Solo se ci sarà ascolto, dialogo, confronto – asserisce Grazia Guida, Presidente AFORPsi potranno gettare le basi per un vero cambiamento e soprattutto si potranno affrontare tutte le criticità e andare al superamento del payback dispositivi medici. Salvando imprese, lavoro, conti dello Stato e sanità pubblica. Anche l’apertura del Tavolo tecnico tra governo, regioni e rappresentanti delle imprese è importante che si convochi prima possibile, perché, attraverso il confronto e il dialogo, si potranno affrontare meglio tutte le criticità compresa quella più acuta del payback. Purtroppo abbiamo poco tempo per risolvere la grande criticità del payback e siamo convinti che il governo Meloni, ancora una volta saprà affrontare questa problematica con illuminata visione e determinazione. Se si risolverà la criticità del payback allora sarà possibile orientare lo sguardo al futuro della sanità pubblica e delle nostre imprese, – conclude Grazia Guida Presidente AFORP impegnandoci per una governance efficace ed efficiente, in cui si discuta e si affrontino tutte le problematiche di sistema, per una crescita storica e strategica del nostro Paese”.

 

Comments are closed.