Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Il Pil riparte con gli investimenti non serve finanziare i consumi

339
Per quanto il taglio del cuneo fiscale sia una misura potenzialmente sensata anche in considerazione dell’elevato costo del lavoro che c’è in Italia, con l’economia stagnante le poche risorse disponibili devono essere usate per rilanciare gli investimenti, ormai ridotti a zero, e non per finanziare i consumi, che tanto non ripartono.
Il rafforzamento e l’estensione del bonus di 80 euro, ad esempio, probabilmente non servirà a incoraggiare i consumi. Analizzando l’impatto di misure analoghe, si rileva che gli italiani, “avendo un’elevata propensione al risparmio, quei soldi prevalentemente li hanno messi da parte.
E quando li hanno usati, è stato o per saldare debiti arretrati o per fare acquisti di prodotti servizi esteri, dall’lphone a Netflix, dalle auto tedesche a un volo Ryanair.

Comments are closed.