Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Via all’uso delle impronte digitali contro i ‘furbetti’ del cartellino

 

 

Arriva il Ddl contro l’assenteismo e per la semplificazione del ministro della Pa, Giulia Bongiorno. Il testo prevede la nascita di un ‘Nucleo della concretezza’ che avrà il compito di stanare i ‘furbetti’ ma anche un piano che prevede assunzioni che puntano sulla professionalità attraverso lo sblocco del turnover. Il provvedimento ieri ha ottenuto il via libera del Cdm.

 

Previsto l’utilizzo delle impronte digitali per il riconoscimento del dipendente. Servirà ad evitare che altri colleghi attestino la presenza in ufficio. A rischiare saranno anche i capi. Il ‘Nucleo della concretezza’ segnalerà le inefficienze e le disfunzioni; a questo punto i dirigenti avranno un tempo per provvedere. Se non lo faranno scatteranno per loro responsabilità precise e l’iscrizione dell’amministrazione in una ‘black list’.