Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Vespignani: «In vista 5 o 6 mesi molto duri Ma un’altra chiusura si può e si deve evitare»

48
“Lo sapevamo tutti che l’epidemia avrebbe ripreso forza in autunno, con la riapertura delle scuole, la ripresa delle attività e così via” afferma Alessandro Vespignani, esperto di epidemiologia computazionale. “Ora serve sangue freddo e giocare d’anticipo contro il virus, direi a zona per usare un’espressione calcistica. Innanzitutto le misure prese dal governo vanno poi declinate a livello territoriale.
Il Covid va stanato regione per regione, città per città, quartiere per quartiere. Occorrono restrizioni mirate, non servono le misure a tappeto. E più che al numero dei positivi in generale, dobbiamo guardare alla situazione negli ospedali, alla saturazione dei posti nelle terapie intensive”.

Comments are closed.