Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Tria: nessuna manovra, sì alla flat tax

Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria ha detto che non ci saranno manovre correttive ed ha escluso una patrimoniale.

Nel percorso di avvicinamento alla legge di Bilancio il responsabile di via XX Settembre ha sostenuto che la maggioranza di governo è contraria all’aumento dell’Iva e insiste per una riforma fiscale che punti sulla flat tax.

La sua posizione personale vede invece a favore il rialzo dell’Iva perché – dice – sono per lo spostamento dell’imposizione sui consumi, piuttosto che sui redditi perché più favorevole alla crescita.

In merito alla flat tax il ministro è fiducioso: ‘Una correzione della progressività delle aliquote che penalizzano i ceti medi è una riforma che mi sento di sostenere appieno ma va mantenuta quella progressività che è anche nel dettato costituzionale’.

L’aliquota unica al 15% sui redditi fino a 50mila euro, avanzata dalla Lega, costerebbe almeno 12 miliardi di euro.