Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Taranto, la Giunta regionale approva l’istituzione del Gruppo di Lavoro per la realizzazione dell’Ospedale “San Cataldo”

58

In sintesi, ecco i principali argomenti discussi ed approvati dalla Giunta regionale:

la Presidenza della Regione Puglia, sede della Giunta regionale

Sanità
Istituzione Gruppo di Lavoro organizzazione e clinico – assistenziale per la realizzazione dell’Ospedale “San Cataldo” di Taranto – Indirizzo strategico

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Sanità Pierluigi Lopalco, ha approvato l’istituzione del Gruppo di Lavoro “Organizzazione clinico – gestionale per la realizzazione dell’Ospedale San Cataldo di Taranto”, con l’obiettivo di definire l’indirizzo strategico, in termini di programmazione sanitaria nonché di organizzazione clinico gestionale.

È prevista la partecipazione al Gruppo di Lavoro dei rappresentanti del Dipartimento Promozione Salute, Benessere Sociale e Sport per Tutti (al quale è affidato il coordinamento del Gruppo), dell’Agenzia A.Re.S.S. e della Asl di Taranto. Il Dipartimento deve convocare il Gruppo di Lavoro entro cinque giorni dall’approvazione del provvedimento.

In particolare il Gruppo di Lavoro dovrà compiere una valutazione statistico – epidemiologica del bisogno assistenziale della popolazione della provincia di Taranto nonché dell’intera Area Salento; assegnare una missione specifica a ciascuna struttura ospedaliera della provincia di Taranto; individuare Unità Operative, anche rispetto alle esigenze formative della facoltà di Medicina e Chirurgia; individuare discipline e servizi da riconoscere all’Ospedale “S. Cataldo di Taranto” (ai sensi del D.M. n. 70/2015, rispetto a quanto già previsto dalla programmazione regionale, in attuazione dei R.R. n. 23/2019 e n. 14/2020); implementare ulteriori discipline, rispetto a quanto previsto dalla programmazione vigente, sulla base dei bisogni di salute della popolazione della Provincia di Taranto, nonché secondo una organizzazione per Area Vasta e definire infine i percorsi assistenziali, tali da garantire la sicurezza dei pazienti e degli operatori sanitari.

La partecipazione ai lavori del GdL è a titolo gratuito.
LaGiunta regionale ha stabilito inoltre che il Gruppo di Lavoro predisponga un documento che, per la realizzazione del nuovo Ospedale “San Cataldo” di Taranto,  definisca:
a)   analisi e domanda potenziale della provincia di Taranto e per Area Vasta;
b)   rilevazione offerta sanitaria ospedali esistenti;
c)    progettazione clinico gestionale;
d)     processi clinico – sanitari e sanitari di supporto;
e)   dimensionamento dei posti letto e dei volumi di produttività attesi;
f)  processi amministrativi e di accoglienza;
g)   processi non sanitari di supporto e aree esterne.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Approvazione aggiornamento “Protocollo Operativo Covid per l’evento nascita”

La Giunta regionale ha approvato il “Protocollo operativo Covid per l’evento nascita” aggiornando le procedure del percorso nascita, anche sulla base dell’esperienza maturata nel corso della gestione della pandemia da Covid 19.

È stato quindi predisposto, con il supporto tecnico del Comitato Percorso Nascita Regionale, dopo aver acquisito anche il parere dei Direttori delle Centrali Operative 118, il documento “Protocollo Operativo Covid per l’evento Nascita”.

Le informazioni fino a ora raccolte mostrano che nelle donne in gravidanza l’evoluzione dell’infezione è generalmente lieve-moderata, così come anche per neonati e bambini l’evoluzione della malattia sembra benigna. Nonostante questo però è stato deciso essere più conveniente un  approccio prudenziale.

Nel Protocollo messo a punto dal Comitato Percorso nascita regionale, si legge la raccomandazione di concentrare tutte le donne con confermata positività COVID-19 negli Ospedali HUB regionali e negli Ospedali COVID. È auspicabile infatti che le donne in procinto  di partorire in condizioni cliniche instabili, vengano indirizzate negli HUB più vicini, tenendo conto della organizzazione della rete assistenziale e delle disponibilità di posti di isolamento e rianimazione, che possono mutare nel corso dell’epidemia.

In Puglia, ci sono 65 posti letto dedicati COVID nei dieci ospedali HUB regionali individuati.
9 invece sono i posti letto dedicati Covid per le Unità Operative di Terapia Intensiva neonatale in tutta la regione.

La Giunta ha stabilito l’applicazione delle procedure da parte di tutte le Aziende Sanitarie ed Enti del Servizio Sanitario Regionale, sostituendo naturalmente le precedenti disposizioni regionali.

Infine la Giunta ha stabilito che il Dipartimento “Promozione della Salute, del Benessere sociale e Sport per Tutti” debba monitorare, attraverso il Comitato Percorso Nascita Regionale (CPNR), l’attuazione delle nuove procedure.

Comments are closed.