Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Salvini: per me nessun limite al contante

 

 

Ieri all’assemblea di Confesercenti il vice premier Matteo Salvini ha conquistato i piccoli imprenditori annunciando il suo piano in materia di tasse e rimozione del tetto all’utilizzo del contante. Il disinnesco dell’aumento dell’Iva è stato già promesso da Di Maio. Salvini ha tratteggiato le misure per la c.d. pace fiscale. Riprendendo il contratto ‘giallo-verde’ il vice premier annuncia la riduzione delle tasse, già nel 2018 partirà la flat tax in primis per gli imprenditori per poi estendersi alle famiglie.

 

I benefici della cedolare secca al 21% sulle locazioni delle abitazioni saranno estesi ai negozi. Spesometro e redditometro verranno aboliti. Dovrà essere invertito l’onere della prova a carico del contribuente. Sulle coperture delle misure annunciate non esistono stime. Salvini è convinto che le risorse arriveranno dai maggiori margini di manovra sui conti pubblici che Bruxelles dovrà concedere.

 

La novità è la rimozione del tetto a 3mila euro all’utilizzo del contante nei pagamenti. Secondo Salvini non ci dovrebbe essere nessun limite alla spesa per denaro contante.