Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Romano: “Basta con la demagogia politica. Amati non strumentalizzi governance virtuose”

Pino Romano - Capogruppo PD - Regione Puglia

 

Nota del presidente della Commissione Sanità, Pino Romano.

“Il consigliere Amati continua ad utilizzare con logica strumentale numeri e azioni legate alla governance sanitaria.

Per ultima quella relativa alle scelte di programmazione dei ricoveri proposta dal Policlinico di Bari.

 

Invito il centrosinistra tutto ad una moratoria politica sugli argomenti che si prestano a facile demagogia, perché è oltremodo insopportabile la tecnica comunicativa che tende a sfruttare fatti e buone pratiche ai fini di parte.

 

L’audizione della governance del Policlinico sulla procedura da loro adottata per rendere trasparente la presa in carico degli interventi di ricovero programmati è cosa ben diversa dalla proposta di legge Amati e da eventuali risposte al problema delle liste d’attesa.

 

Non mi stancherò mai di ribadire, e lo farò con adeguate argomentazioni a breve in Consiglio, che la risposta al problema non può essere di tipo normativo o peggio ancora ricattatorio e punitivo.

La politica che dà indirizzo non può sostituirsi a chi ha il ruolo di controllo ne può permettersi di criminalizzare la categoria medica.

 

Risolvere un problema come quello delle liste d’attesa è cosa ardua in assenza di risorse tecniche ed umane. Su quello la politica deve trovare soluzioni, perché se hai un solo elettroneurostimolatore per le ASL di Lecce, Brindisi e Taranto la responsabilità non è dei medici né tantomeno la risolvi con una legge, e questo il consigliere Amati lo sa.

 

Ai dati che tanto interessano Amati bisognerebbe aggiungere quelli sugli organici, perché in situazioni di carenza di personale non si può pensare di ridurre le attese. Attese che risultano avere costi sempre meno distanti tra pubblico e privato, cosa inaccettabile per le fasce sociali più deboli e maggiormente degne della nostra attenzione”.