Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Riforma Irccs: cosa cambia

77

cop 8 news

Panorama della Sanità di agosto ha fatto il punto partendo dal Pnrr e dal Dl relativo alla legge delega per il riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, approvato definitivamente dal Senato il 27 luglio scorso mentre la rivista andava in stampa

(Panorama Sanità) – La ricerca sanitaria è un elemento centrale per un servizio sanitario nazionale efficace. In questo campo svolgono un ruolo fondamentale gli Irccs, Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, importanti istituzioni per il nostro Paese che hanno il grande compito di unire le capacità assistenziali e di cura di un ospedale con le legittime esigenze di ricerca – in ambito biomedico – cui un Paese come l’Italia deve ambire. In che cosa consista e quali siano gli attori coinvolti in Italia non è tuttavia sempre così semplice da comprendere.

Abbiamo quindi cercato di fare il punto della situazione partendo dal Pnrr e dal Dl relativo alla legge delega per il riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, approvato dal Consiglio dei Ministri a febbraio 2022 e definitivamente dal Senato il 27 luglio scorso mentre la rivista andava in stampa. Composto da un unico articolo, il Dl conferisce una delega al Governo ad adottare, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge, uno o più decreti legislativi in materia di riordino degli Irccs. Una riforma che si pone l’obiettivo di rafforzare il rapporto fra ricerca, innovazione e cure sanitarie e che dovrà essere completata dal prossimo Governo con l’emanazione dei decreti delegati.

Sul tema hanno scritto per noi Sandro Alloisio, Coordinatore nazionale IRCCS e IZS FP CGIL; Paola Binetti, Segretario del Senato della Repubblica; Presidente Intergruppo parlamentare Malattie rare; Rossana Boldi, Vicepresidente della XII Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati; Luigi Frati, Direttore scientifico dell’IRCCS Neuromed-Istituto Neurologico Mediterraneo di Pozzilli (IS); Raffaele Lodi, Direttore Scientifico IRCCS Istituto delle Scienze Neurologiche di Bologna – AUSL BO e Professore Ordinario di Neuroradiologia, Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie – Università di Bologna Policlinico S.Orsola-Malpighi; Benedetto Magliozzi, Segretario Generale Nazionale Cisl Medici; Gianvito Martino, Direttore Scientifico IRCCS Ospedale San Raffaele e Prorettore alla ricerca e alla terza missione Università Vita-Salute San Raffaele.

Comments are closed.