Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Rappuoli: “Scoprire il vaccino è una sfida globale. Ci vorrà un anno, ma ce la faremo”

La corsa al vaccino contro il Covid-19 (così l’Oms ha rinominato il nuovo coronavirus 2019-nCoV) è in pieno svolgimento. Vi partecipano molti laboratori nel mondo, spiega lo scienziato Rino Rappuoli: “aziende biotech capaci di mettere a punto un vaccino partendo dal genoma del virus, altri che studiano vettori virali per somministrarlo ai pazienti.

C’è chi seguirà il metodo tradizionale, partendo dal coronavirus inattivato e inoculato.

Ognuno sta facendo quel che gli riesce meglio. È in corso uno sforzo mondiale. Noi siamo disponibili a fornire gli adiuvanti”, che “vengono aggiunti ad alcuni vaccini per potenziarne la risposta immunitaria”.

Le azioni svolte dai vari attori coinvolti sono coordinati dal Cepi (Coalition for Epidemie Preparedness and Innovations). “È una non profit norvegese nata nel 2015 ai tempi di Ebola proprio per mettere a punto un vaccino” spiega Rappuoli. “Oggi si occupa di tutte le epidemie emergenti.”