Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Quante cose puoi fare oggi in farmacia

 

La nuova parola d’ordine, nella moderna farmacia italiana, è ‘servizi’, con l’offerta di esami, consulenze, screening.

 

II fenomeno è stato fotografato dal primo rapporto realizzato da Cittadinanzattiva e Federfarma. “Nel 63% delle strutture c’è il servizio Cup (centro unico per le prenotazioni)” spiega Marco Cossolo, presidente di Federfarma. “Quasi 8 su 10 fanno esami, soprattutto quelli classici come glicemia (96%), colesterolo totale (92%), trigliceridi (83%).

 

L’87% partecipa a diverse campagne di prevenzione e screening. Invece, altre figure professionali come infermieri, fisioterapisti e psicologi sono presenti al massimo in un punto vendita su 10”.

 

Il grande fronte da sviluppare, continua Cossolo, “è quello del monitoraggio dei pazienti cronici” che “non si curano in modo adeguato e questo comporta un peggioramento dello stato di salute, con ricoveri o corse al pronto soccorso.

 

Tutto ciò determina anche costi che si potrebbero evitare”. Proprio su questo fronte “la farmacia può dare un contributo importante”.