Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Puglia, i lavori della Commissione sanità

 

La terza Commissione presieduta da Pino Romano, ha espresso parere favorevole con l’astensione del consigliere Nino Marmo (FI) e del Movimento 5 stelle, alla delibera di Giunta regionale che contiene modifiche al regolamento sulle prestazioni ambulatoriali erogate dai Presidi territoriali di recupero e riabilitazione funzionale dei soggetti portatori di disabilità fisiche, psichiche, sensoriali o miste.

 

La modifica tende al raggiungimento di due obiettivi.

 

Una più dettagliata esplicitazione del setting assistenziale residenziale rivolto ad una tipologia di paziente con gravissima disabilità che ha completato il processo di recupero funzionale ma che necessita di prestazioni di riabilitazione e sorveglianza sanitaria per il mantenimento e/o prevenzione della progressione della disabilità e dell’esclusione sociale.

 

Ancora, una revisione delle percentuali di riconversione dei posti letto già esistenti nelle nuove tipologie di nuclei di intensiva, estensiva e mantenimento con la proposta di ridurre i posti da destinare al mantenimento a favore dei posti da destinare al setting assistenziale di tipo estensivo.

 

Il presidente Romano ha posto ai voti le segnalazioni proposte dai consiglieri Ignazio Zullo e Mario Conca, votate all’unanimità dalla Commissione.

 

Si tratta di ridurre i requisiti minimi di quadratura della superficie dedicata agli ospiti (Zullo) e di inserire nuove figure professionali quali infermieri e medici specialisti nel settore della riabilitazione (Conca).