Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Privacy, nel rapporto di lavoro vanno trattati solo i dati necessari

Il Garante della privacy ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 176 dello scorso 29 luglio un provvedimento che raccoglie e aggiorna prescrizioni sul trattamento di particolari categorie di dati. Sicuramente interessanti sono le ‘Prescrizioni relative al trattamento di categorie particolari di dati nei rapporti di lavoro’: in primo luogo, perché i rapporti di lavoro sono un ambito in cui le novità in materia di privacy rivestono un’importanza maggiore, in secondo luogo perché i poteri dell’Autorità garante in materia di verifiche e sanzioni hanno aperto nuovi fronti e questioni nella gestione dei dati Hr.

L’art. 9 del Gdpr identifica i dati particolari come quelli relativi all’origine razziale o etnica, alle idee e convinzioni nonché i dati genetici e biometrici. Il Garante prescrive specifiche tutele e obbligazioni per ciascuna fase del rapporto di lavoro. Ogni passaggio è tutelato, dal colloquio pre-assuntivo alla definizione della possibile causa relativa alla cessazione.