Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Pil, Bruxelles lima le stime per l’Italia dello 0,1 per cento

La Commissione Ue taglia leggermente le previsioni di crescita 2020 per l’Italia. L’intera economia dell’Europa subisce un rallentamento rispetto all’1,2% previsto a novembre, anche se per ora Bruxelles non dovrebbe quantificare il possibile impatto del coronavirus sul Pil della zona euro, limitandosi a definirlo un serio rischio per il futuro.

Ulteriori rischi potrebbero arrivare anche dalla Brexit, se nei prossimi mesi l’Unione e il Regno Unito non troveranno un accordo sui futuri rapporti commerciali tra i due blocchi. Nonostante i dati negativi degli ultimi mesi, l’economia italiana regge, anche se resta l’ultima dell’Unione europea.