Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

P.A., false presenze, sospensione immediata

Marianna Madia - Ministro P.A.
290
Marianna Madia - Ministro P.A.
Marianna Madia – Ministro P.A.

Dal 13 luglio entreranno in vigore le norme del Dlgs 20 giugno 2016, n. 116, pubblicate martedì sulla «Gazzetta Ufficiale», che modificano l’articolo. 55 quater del Testo unico del pubblico impiego (Dlgs 165/2001), allo scopo di combattere il fenomeno della falsa attestazione della presenza in ufficio da parte dei dipendenti pubblici. La falsa attestazione della presenza, secondo la riforma, si realizza quando il dipendente, con qualunque modalità, faccia risultare in maniera fraudolenta – anche avvalendosi di terzi – di essere in servizio, oppure tragga in inganno l’amministrazione circa l’orario di lavoro effettivamente svolto. Se la falsa attestazione della presenza viene accertata in flagranza, oppure mediante l’utilizzo di strumenti di sorveglianza o di registrazione degli accessi o delle presenze, l’Amministrazione deve disporre immediatamente – e comunque entro 48 ore dalla conoscenza del fatto – e con provvedimento motivato la sospensione cautelare del dipendente, senza necessità di ascoltarlo preventivamente.

Comments are closed.