Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Le nuove frontiere della ricerca abbassano i rischi per il cuore

II colesterolo ‘cattivo’ va tenuto sotto controllo soprattutto nelle patologie renali, cardiache e nel diabete. “Dagli specialisti scaturisce la raccomandazione a tenere valori più bassi possibile di colesterolo LDL, sotto la soglia di 55 mg/dL nei soggetti ad alto rischio” afferma Ciro Indolfi, presidente della Società Italiana di Cardiologia.
A causa delle complicanze derivanti dall’eccesso di colesterolo si verificano quasi 50mila decessi all’anno.