Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

La Giornata della violenza contro le donne anticipata in Consiglio in modo “teatrale”

 

 

Teatro in Aula consiliare, un monologo sulle donne e sul punto di vista femminile nei rapporti con gli uomini: è un modo anche questo di riempire di contenuti la Giornata contro la violenza sulle donne, che ricorrerà domenica 25 novembre e che in Consiglio regionale a Bari ha già vissuto un momento di riflessione.
In scena da sola nell’emiciclo, l’attrice e autrice altamurana Daniela Baldassarra ha offerto un insolito momento teatrale, raccontando ironicamente e intensamente il percorso della donna “tipo” da moglie delusa e casalinga frustrata a single che cerca di autodeterminarsi, scontrandosi con un universo maschile molto diversificato ma unito da un comune denominatore: l’amore per mammà.
È un modo giusto di riflettere sul problema della violenza e in particolare sull’emergenza dei femminicidi, ha commentato il presidente del Consiglio Regionale della Puglia Mario Loizzo, intervenendo al confronto successivo. “E’ chiaro che in questa Giornata non ci sarà niente da celebrare, ma tanto da cambiare. Basta leggere le cronache tutti i giorni per capire che siamo di fronte ad una vera tragedia. Si stenta perfino a trovare le parole per esprimere lo sdegno per quanto sta accadendo, per questa esplosione di brutalità raccapricciante contro le donne”.
Tuttavia, “facciamo bene a non rassegnarci all’idea che tanto non cambia niente – ha fatto presente il presidente Loizzo – perché bisogna far crescere un nuovo senso collettivo di responsabilità, occorre assumere tutti insieme un approccio culturale diverso. La società civile, le forze sociali e i soggetti più sensibili devono fare dell’indignazione uno strumento per dare un sussulto e fermare la barbarie dell’oggi, nella consapevolezza che uno sforzo di buona volontà e il rispetto dei valori potranno dar vita finalmente ad un nuovo rinascimento”.
Nel corso dell’incontro in Consiglio, la presidente del Comitato Unico di Garanzia della Regione Puglia Magda Terrevoli ha presentato i corsi di educazione finanziaria, organizzati da Giunta e Consiglio e riservati al personale, per aiutare a gestire le proprie risorse patrimoniali, anche nel mondo della new economy.