Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

La Asl Bt rilancia la concertazione con le sigle sindacali

 

Il prossimo incontro è in programma il prossimo 26 settembre.

Migliorare l’accesso alle prestazioni sanitarie da parte dei cittadini, studiare un progetto dettagliato di presa in carico delle patologie croniche, analizzare e sviluppare iniziative di supporto al tema salute-ambiente: sono questi alcuni dei temi principali degli incontri in programma con le organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl e Uil) che lo scorso 12 dicembre hanno siglato un accordo regionale con il Presidente della Regione Puglia nonché Assessore alla Salute Michele Emiliano sulla base del quale è stato definito un loro diretto coinvolgimento su temi specifici.

La Direzione Strategica aziendale ha invitato le sigle sindacali a designare due componenti per costituire il tavolo tecnico che si incontrerà il 26 settembre all’ex Convento dei Capuccini ad Andria e che discuterà, prioritariamente, di come migliorare l’accesso alle prestazioni sanitarie da parte dei cittadini. Alle organizzazioni sindacali è stato presentato un atto di indirizzo per la realizzazione di un importante e ambizioso progetto aziendale che mira, con la collaborazione dei medici di medicina generale, a migliorare la presa in carico dei pazienti cronici attraverso la realizzazione di diversi servizi: attivazione di ambulatori espressamente dedicati alle patologie croniche, implementazione dei servizi di telemedicina, prenotazione on-line delle prestazioni sanitarie da parte dei medici di famiglia, organizzazione di ambulatori a gestione infermieristica per il supporto ai percorsi diagnostici terapeutici in area di cronicità e all’empowerment dei pazienti e dei loro care giver.

“Insieme con le sigle sindacali affronteremo temi di grande attualità relativi alla migliore gestione di patologie prese in carico totalmente dal territorio e che hanno bisogno del supporto della medicina di basa – dice Ottavio Narracci, Direttore Generale Asl Bt – ma le stesse sigle sindacali si confronteranno con noi su altre importante questioni come, per esempio, quella di sempre preminente attualità legata al tema della tutela della salute e dell’ambiente. La collaborazione garantita fino ad oggi è stata proficua, sono certa che il clima di collaborazione resterà garanzia di confronti costruttivi”.