Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Iva e fattura elettronica, una scadenza ogni 6 giorni

 

Sono 14 le scadenze tra comunicazioni di dati, liquidazioni e versamenti d’imposta che professionisti e imprese sono tenuti ad adempiere da qui al 30 aprile. Un appuntamento ogni sei giorni con la novità rappresentata dall’esterometro (28 febbraio). Il calendario, che si intreccia con la fattura elettronica, è così fitto che sono molte le richieste di proroga.

 

Lunedì 18 febbraio scade il termine per l’invio della prima liquidazione per i contribuenti Iva mensili. Il rischio di un ‘collo di bottiglia’ è tutt’altro che scongiurato. Due fattori, difficili da stimare, possono tuttavia attenuare l’ondata piena: l’accesso dei contribuenti al regime forfettario e la liquidazione Iva su base trimestrale per la quale l’invio scade il 16 maggio. Il presidente nazionale dei commercialisti, Massimo Miani ha chiesto di allungare fino al 16 marzo la moratoria sulle sanzioni per le fatture elettroniche di gennaio, così da guadagnare 30 giorni in più per l’invio.