Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Irpef a tre aliquote, ‘caso’ 80 euro: così la riforma ingloba il bonus

 

 

Lavori in corso sulla manovra. Per avviare il taglio dell’Irpef sulle persone fisiche, ha spiegato il ministro dell’Economia, Giovanni Tria si studia un intervento sugli sconti fiscali; aggiungendo che anche il bonus di 80 euro va rivisto.

 

Sull’Iva Tria ha ribadito nessun aumento ma possibili modifiche della collocazione di alcune voci. In base alla linea Tria-Conte la manovra deve avviare la riforma fiscale e il reddito di cittadinanza senza rompere con Bruxelles, aumentare il deficit strutturale né interrompere la discesa del debito.

 

Le scelte sulle singole misure si faranno a settembre, quando saranno chiari tutti i numeri del quadro programmatico, compresa la spesa per interessi da mettere a preventivo. Per l’Irpef l’idea è ridurre gli scaglioni da 5 a 3: il primo fino a 28mila euro, con un’aliquota fra il 15 e il 25%, un altro fra 28mila e 75mila euro con un’aliquota fra il 26 e il 35% e l’ultimo dai 75mila euro in su che resterebbe al 43%.