Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Influenza. Si vaccina solo il 54,6% degli over 65.

Coperture in rialzo ma ancora lontane dal target minimo del 75%. I nuovi dati del Ministero

Pubblicato l’andamento delle coperture della stagione influenzale 2019/2020. A livello di popolazione generale a vaccinarsi contro l’influenza è il 16.7% con un incoremento dello 0,9% rispetto all’anno scorso. Per gli over 65 il dato storico più alto con una percentuale del 68,3% risale al 2005-2006. Da allora la percentuale di vaccinazioni antinfluenzali presenta un trend sostanzialmente in discesa con qualche timido segnale di ripresa negli ultimi anni.

Appena il 16,7% degli italiani si è vaccinata l’anno scorso contro l’influenza. Il dato segna un incremento dello 0,9% rispetto all’anno scorso ma ancora lontano dal 19,6% di 10 anni fa. A evidenziarlo sono gli ultimi dati, appena pubblicati, del Ministero della Salute sulle coperture vaccinali contro l’influenza per la stagione 2019/2020 che l’anno scorso ha colpito 7,6 mln di italiani.

Il dato sulle coperture è migliore sulla popolazione over 65 dove si è attestato al 54,6% ma ancora lontano dal 2005/2006 dove fu del 68,3%. Da quell’anno si è registrata un calo più o meno costante fino al picco negativo raggiunto nella stagione 2014/2015 con il 48,6%. Da quel momento una lenta risalita fino al dato dell’ultima stagione.

 

Se Ministero e Regioni vorranno in vista dell’autunno e della possibile circolazione dell’infiulenza con il Covid, come annunciato e scritto nella circolare ministeriale che ha introdotto la gratuità del vaccino anche agli over 60 e la raccomandazione per i bimbi da 6 mesi a 6 anni, potenziare le coperture il lavoro non sarà facile e ci vorrà molto di più che qualche spot o manifesto pubblicato negli ospedali e negli studi medici anche perché l’obiettivo minimo di copertura al 75% sembra una chimera.