Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Infiltrazioni di acqua piovana nel Poliambulatorio di Martano: manutenzione già effettuata a spese della ditta appaltatrice

 

 

La Direzione Generale aveva diffidato l’ATI ad intervenire con urgenza: il problema è stato risolto diversi giorni fa.

La ASL di Lecce ha già richiesto interventi urgenti di manutenzione alla ditta appaltatrice, che li ha effettuati a sue spese. E’ il risultato del fitto carteggio con il quale la Direzione Generale, attraverso l’Area Tecnica aziendale, ha segnalato alla ditta le gravi infiltrazioni di acqua piovana agli infissi e al vano scala di vari uffici all’interno del Poliambulatorio di Martano e l’ha diffidata a porvi rimedio con urgenza.

La richiesta di intervento è stata inoltrata il 15 febbraio scorso, in concomitanza con le avversità atmosferiche di quei giorni, ed è stata reiterata il 26 febbraio, proprio perché sono emerse diverse criticità dal punto di vista della manutenzione dell’immobile.

L’ATI appaltatrice ha prontamente disposto un sopralluogo, avvenuto il 26 febbraio, ed ha poi effettuato un intervento di ripristino nei punti più critici: gli infissi mal sigillati, dove sono state sostituite le guaine, e le superfici interessate da infiltrazioni al piano rialzato e al primo piano del ponte di collegamento tra la vecchia struttura e la nuova, dove si è provveduto a ripristinare la tenuta della pavimentazione dei balconi.

In ogni caso, Asl Lecce continuerà a monitorare la situazione del Poliambulatorio, soprattutto in considerazione del fatto che i fenomeni di infiltrazione, se dovessero ripetersi, costituiscono un grave disagio all’utilizzo della struttura stessa sia per il personale sia per gli utenti.

Allo stato, il problema segnalato è dunque da considerarsi risolto già da diversi giorni.