Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Golden rule, debito e tetti di spesa: così parte la riforma del Patto Ue

Una regola della spesa aggiornata e calibrata sulle prospettive di crescita di ogni Paese, accompagnata da una limited golden rule per liberare investimenti collegati alle priorità europee.

 

E obiettivi di debito su misura dei diversi bilanci nazionali da aggiornare ogni sette anni in base alla cadenza classica della programmazione europea, con ritmi di avvicinamento al target definiti in un accordo complessivo che chieda ai Paesi più in salute di spendere di più.

 

Questi i cardini su cui poggia la proposta di riforma delle regole europee in materia di conti pubblici, elaborata dall’European Fiscal Board (organo consultivo indipendente della Commissione Ue), che sabato sarà all’esame dell’Ecofin informale ad Helsinki.