Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Dalla cassa ai farmaci la corsa dei bonus nella precompilata

Oggi l’Agenzia delle Entrate metterà online le precompilate di 30 milioni di contribuenti. Crescono le detrazioni sulle spese mediche; i beneficiari sono passati dai 16,7 milioni del 2014 agli oltre 18 milioni dell’anno scorso. Cresciuto anche l’importo medio che da 931 euro è passato a 979. Stessa tendenza anche per la deduzione delle spese sulla previdenza complementare, per le spese di frequenza universitaria e per quelle funebri. La crescita dei beneficiari dei bonus non riguarda solo chi ha presentato la dichiarazione con il fai-da-te sul sito delle Entrate, ma anche chi si è rivolto al Caf o al commercialista.

E sarà interessante vedere cosa accadrà quest’anno con le detrazioni sulle spese per la frequenza degli asili nido e le donazioni alle Onlus, entrambe al debutto. La dichiarazione precompilata potrà essere modificata ma è bene conservare la documentazione per sfruttare detrazioni o deduzioni non precaricate dal Fisco. Quest’anno debutta il servizio di compilazione assistita sfruttabile a partire dal 2 maggio per il 730.