Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Crisi d’impresa, rapporti di lavoro sospesi per 8 mesi

 

 

Arriverà in consiglio dei ministri questa settimana il decreto legislativo di riforma della crisi d’impresa. Il testo disciplina per la prima volta in modo organico la sorte dei rapporti di lavoro subordinato in caso di insolvenza dell’imprenditore.

 

E lo fa recependo gli orientamenti giurisprudenziali, dando ancoraggio normativo alla soluzione della sospensione dei rapporti all’apertura della procedura di liquidazione, con facoltà per il curatore di subentrarvi entro 4 mesi.

 

La durata della sospensione è prorogabile sino a un massimo di 8 mesi, quando esiste la prospettiva di ripresa dell’attività o di trasferimento dell’azienda. Questa soluzione risponde alla necessità di assicurare ai lavoratori una rete di protezione, mentre si esplorano le possibilità di ricollocare gli attivi dell’impresa in crisi.

 

Lo schema di decreto prevede poi una serie di norme di coordinamento con la disciplina giuslavoristica in materia di licenziamenti collettivi, trasferimenti di azienda e fondo di garanzia Inps.