Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Coordinamento Donne A.F.O.R.P., “L’Etica e l’Umanità dentro e fuori le Imprese:  dopo la malattia, tutela del posto di lavoro una  necessità sociale,  psicologica ed economica”. Evento a Trani, 14 Giugno 2019, ore 16.00, Biblioteca Comunale Giovanni Bovio, Piazzetta S. Francesco, 1

Coordinamento Donne A.F.O.R.P.

 

“L’Etica e l’Umanità dentro e fuori le Imprese:  dopo la malattia, tutela del posto di lavoro una  necessità sociale,  psicologica ed economica”

 

 

Evento a Trani, 14 Giugno 2019, ore 16.00, Biblioteca Comunale Giovanni Bovio, Piazzetta S. Francesco, 1

 

 

Intervengono: Orazio Tamborra,Annunziato Scorpiniti, Marienza Rossi, Vita Palladino, Angela Dell’Olio, Benedetta Sasanelli, Carla Marinaci

 

 

Bari, 31.05.2019      Il Coordinamento Donne A.F.O.R.P., nell’ambito delle attività associative rivolte al sociale e alla partecipazione,  ha promosso un convegno sul tema “L’Etica e l’Umanità dentro e fuori le Imprese:  dopo la malattia, tutela del posto di lavoro una  necessità sociale,  psicologica ed economica”,  che si svolgerà a Trani Venerdì 14 Giugno 2019, con inizio alle ore 16.00, presso la Biblioteca Comunale Giovanni Bovio, Piazzetta S. Francesco, 1,  che vedrà la partecipazione di rappresentanti del mondo professionale sanitario, di rappresentanti di associazioni locali e nazionali e di autorevoli rappresentanti delle istituzioni.

 

       Il Vice Presidente Grazia Guida, sottolinea che l’imprenditore perde i diritti quando si ammala perché mancano tutele e le norme  lasciano poco spazio a sospensive e diritti.

 

 

       Dopo la Malattia, la  Tutela del posto di lavoro è una  necessità sociale,  psicologica ed economica. Tutelare il posto di lavoro, per molte donne che s’ammalano di cancro e malattie invalidanti e degenerative , è una necessità: economica e psicologica. La legge – tutela i pazienti sebbene sussistano delle differenze tra lavoratori dipendenti (e ancora: tra dipendenti pubblici e privati) e autonomi. Ma lo scenario, purtroppo, non è sempre così rassicurante. Nei primi dieci anni del nuovo millennio, secondo un’indagine della Federazione italiana associazioni volontariato in oncologia (Favo) e del Censis, più di 240mila persone con una diagnosi di tumore hanno perso il lavoro. I datori di lavoro, pubblici e privati, sono tenuti a garantire la conservazione del posto di lavoro a quei soggetti che, non essendo disabili al momento dell’assunzione, abbiano acquisito per infortunio sul lavoro o malattia, eventuali disabilità” (art. 1 – comma 7 legge 68/99)

 

       Al convegno che sarà aperto da Grazia Guida (Vice Presidente A.F.O.R.P.) e da Benedetta Spagnoletta (Responsabile Area Territoriale BAT – Coordinamento Donne A.F.O.R.P.), interverranno: Orazio Tamborra (Consulente del Lavoro – Diritti del malato oncologico in materia di tutela del posto di lavoro, permessi ex legge 104/92, legge 68/99, tutele assistenziali), Annunziato Scorpiniti (Medico del Lavoro – Oncologia di genere: i tumori professionali rosa), Marienza Rossi (Presidente CIF Provinciale), Vita Palladino e Angela Dell’Olio (Gruppo A.M.A. “Fiori d’Acciao – Le attività svolte sul campo), Benedetta Sasanelli (Medico di Medicina Generale), Carla Marinaci (Associazione Konsumer Italia), Giampiera Polignano (AVIS).

 

       E’ prevista la testimonianza di donne che racconteranno la propria esperienza vissuta di malate di carcinoma e presenteranno il progetto e tutte le iniziative del gruppo A.M.A, Auto Mutuo Aiuto, “Fiori di Acciaio”, associazione, che ha sede, presso il Consultorio ESAS “Voglia di Vivere ” di Andria.

 

 

       Il dibattito sarà moderato dalla giornalista Stefania Cardo e le conclusioni saranno affidate a Beppe Marchitelli (Presidente A.F.O.R.P.).

 

        

       L’A.F.O.R.P. ringrazia  il Comune di Trani e le seguenti associazioni per la preziosa collaborazione: CIF Provinciale, Avis, Fiori d’Acciao, Konsumer Italia.

 

 

Ufficio Stampa