Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Basta raccomandati in Sanità, lite nel governo

 

 

Mentre si svolgevano le votazioni della Commissione Affari Sociali della Camera su un Decreto che riguarda la sanità calabrese, il Movimento 5 Stelle ha presentato in conferenza stampa un emendamento sulle nomine dei direttori sanitari, definendolo una norma “per escludere la politica dalla sanità”. La proposta non elimina il potere di nomina da parte del presidente della Regione, ma introduce una graduatoria pubblica per titoli dei candidati fra i quali poi il governatore sceglierebbe. Oggi esiste già un albo dei Direttori cui viene assegnato un punteggio in base ad una legge del 2016 formulata dal governo Renzi, ma non è pubblico.