Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Asl Bari, Usppi: il Direttore Generale Asl/Ba Vito Montanaro, ha prorogato per circa 500 precari – medici – infermieri, tecnici – fisioterapisti – il rapporto di lavoro sino al 31 dicembre 2018

 

L’Usppi rende noto che, nei giorni scorsi, la Asl BA, nel rispetto degli accordi presi presso l’Assessorato Regionale alla Salute, con diversi direttori generali delle Asl, il Direttore Generale Asl/Ba Vito Montanaro, ha prorogato per circa 500 precari – medici – infermieri, tecnici – fisioterapisti – il rapporto di lavoro sino al 31 dicembre 2018. “La Asl/Ba ha recepito le norme nazionali e le disposizioni regionali relative alla copertura dei posti vacanti – dice in una nota Nicola Brescia, Segretario Regionale dell’Usppi – e la disposizione di proroga del personale a tempo determinato fino all’espletamento del percorso della Legge Madia è esplicita indicazione della volontà della Direzione di coprire i posti vacanti per garantire la massima qualità dei servizi, ma anche di agire nel rispetto dei diritti maturati da parte del personale in servizio. Un particolare ringraziamento va al direttore generale della Asl/Ba Montanaro, che in questa fase, ha mantenuto fede agli accordi prorogando tutti i lavoratori precari, medici, infermieri, tecnici, etc che avrebbero perso il posto di lavoro”.

A garantire la proroga è stato il direttore del Dipartimento Salute della Puglia Giancarlo Ruscitti, su delega del Presidente della Regione, Michele Emiliano, durante un incontro con i rappresentati del sindacato Usppi Puglia. Oltre a Ruscitti, erano presenti il dirigente di Struttura Giovanni Campobasso, il direttore generale Asl di Bari Vito Montanaro, il direttore generale Asl di Lecce Silvana Melli, il direttore generale Asl di Taranto, Stefano Rossi, il direttore generale Asl di Brindisi Giuseppe Pasqualone e il direttore generale Asl di Foggia Vincenzo Piazzolla.

Nicola Brescia ha espresso soddisfazione per l’esito dell’incontro, durante il quale ha riscontrato la volontà politica regionale di essere vicino ai cittadini, ma soprattutto vicino ai precari. “Possiamo affermare – ha detto Brescia- che arriverà la stabilizzazione per 500 precari della sanità. Una importante vittoria del sindacato Usppi, che si è battuto con fermezza, determinazione e anche proteste culminate con l’occupazione nella Asl Ba e Policlinico di Bari .”