Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Appalti, stretta solo sulla somministrazione di mano d’opera

Le ritenute su appalti e subappalti e le compensazioni sono fra i temi più spinosi del decreto fiscale. Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri si è detto disponibile a dialogare con le associazioni di categoria per ridurre l’ambito di applicazione ed estendere le clausole di esclusione.

 

Per attenuare la stretta il ministro ha presentato in Commissione Finanze possibili soluzioni, come la possibilità di circoscriverne l’applicazione alla somministrazione di manodopera e magari ampliando l’ambito delle clausole di esclusione già esistenti.

 

Il riferimento è al limite di 5 anni di attività che le associazioni chiedono di ridurre per concentrarsi solo sui fenomeni evasivi di imprese ‘apri e chiudi’. Sulla stretta alle compensazioni lo spazio di intervento è ridotto ma la misura deve rimanere.

Sul fronte penale Gualtieri ha sostenuto che le pene detentive devono riguardare sempre e solo sentenze passate in giudicato.

 

Il riferimento era alla confisca per sproporzione e l’estensione della 231 ai reati tributari più gravi.