Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Appalti, niente più deroghe alla responsabilità

 

 

Stop alle deroghe al regime della responsabilità solidale del committente, contenute nei contratti collettivi stipulati prima del 17 marzo 2017 e negli appalti collegati. Dal marzo dello scorso anno la responsabilità solidale del committente negli appalti non è più derogabile dalla contrattazione collettiva. Il ministero del Lavoro, con l’interpello 5/2018, fornisce chiarimenti in merito ai contratti collettivi che ancora oggi prevedono questa deroga.

La modifica normativa, arrivata con il decreto legge 25/2017, ha soppresso la possibilità per i contratti collettivi nazionali sottoscritti dalle associazioni comparativamente più rappresentative di escludere la responsabilità solidale del committente con l’appaltatore, entro il limite dei due anni dalla cessazione dell’appalto, per la corresponsione ai lavoratori di retribuzioni, TFR, contributi previdenziali e premi assicurativi. Riguardo ai contratti collettivi in vigore al 17 marzo 2017, il ministero ha precisato che eventuali disposizioni derogatorie non possono trovare applicazione ai contratti di appalto sottoscritti successivamente a tale data.