Associazione Fornitori Ospedalieri Regione Puglia

Andria: trombolisi e tromboablazione salvano la vita a una 40enne

La signora, originaria di Trani, e’ arrivata al pronto soccorso con un grave disturbo di circolo cerebrale.

 

Una trombolisi e una tromboablazione cerebrale hanno salvato una donna di 40 anni. E’ successo all’ospedale “Bonomo” di Andria. La signora, originaria di Trani, è arrivata al Pronto Soccorso con un grave disturbo di circolo cerebrale. Prima sottoposta a visita neurologica e ad Angio-Tc cerebrale in Radiologia poi sottoposta a trattamento di trombolisi in emergenza. Successivamente la paziente è stata condotta presso il servizio di Emodinamica dove è stato eseguito, con procedura endovascolare, la tromboaspirazione.

Entrambi gli interventi sono stati eseguiti per la prima volta nell’ospedale di Andria. La paziente ora è stabile e ha ripreso completamente la motricità degli arti. “Abbiamo fatto investimenti tecnologici importanti e abbiamo avviato procedure per il reclutamento di personale”, ha detto il direttore generale dell’Asl Bat Alessandro Delle Donne , “con l’obiettivo di incentivare e sostenere interventi di nicchia. Storie come questa ci dicono che stiamo andando nella giusta direzione”.